The Truman Dog Show

Paura e diffidenza, nel cane, hanno quasi sempre una componente genetica che viene poi aggravata da una errata o assente socializzazione o da esperienze non corrette.

Nell’uomo la faccenda è più complessa ma in comune abbiamo che le nostre paure sono spesso infondate e non si basano (come dovrebbe essere in natura) su un basilare istinto di sopravvivenza o per preservarci da esperienze negative. La paura è spesso solo un divertente scherzo del nostro annoiatissimo cervello che non dovendo più trovare veloci soluzioni tipo: “come facciamo a non farci mangiare da quella tigre che si avvicina sempre di più ad una velocità preoccupante?” si consola facendoci credere che quell’ arrogante del nostro collega o del nostro capo sia un problema reale e se lo facessimo arrabbiare si potrebbe trasformare in un tirannosauro e divorarci.

Ridotti a siffato essere tendiamo ad avere un atteggiamento molto comprensivo nei confronti di alcuni atteggiamenti di paura del cane e quindi, senza volerlo, avallarli e rafforzarli.

Il lavoro di recupero verte su diversi componenti:

  1. Aumento dell’attività fisica e propriocezione
  2. Apprendimento di esercizi di educazione di base
  3. Stimolazione al problem solving
    • Attivazione Mentale
    • Ricerca olfattiva
    • Stress and Rest (alternanza di situazioni difficili con altre più rilassanti)
  4. Costruzione della figura di riferimento (proprietario) ideale per supportare e sopratutto stimolare il cane al superamento dei vari blocchi.
  5. Simulazioni con diversi gradi di difficoltà (Stress and Rest)

Non vi annoio con la spiegazione dei punti dal 1 al 4 ma vi invito a dare un’occhiata a questa divertente simulazione preparata per un cane molto diffidente con persone e cani. In questo caso (proprio come nel Truman Show) solo i due proprietari e il cane sono “reali”; gli altri sono “comparse” o “attori” tutti con uno specifico compito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...